Loading...
Preferenze dei cookie
RICHIESTA INFORMAZIONI

Fattura tra privati

La soluzione di fatturazione elettronica EDICOM automatizza l'emissione e la ricezione di grandi volumi di fatture attraverso un canale WebService autorizzato con SdI. La versatilità della soluzione consente l'integrazione con qualsiasi ERP disponibile sul mercato (SAP, Oracle, Navision, JD Edwards, Axapta, IBM ...).

Fattura PA

La soluzione di fatturazione elettronica di EDICOM garantisce l'emissione e la consegna di fatture alla Pubblica Amministrazione e la ricezione e l'integrazione delle notifiche di stato restituite dalla PA.

TDF (Transmissione Datti Fatture)

Le aziende che effettuano operazioni intracomunitarie devono dichiarare i dati di fatturazione di tali operazioni. La nostra piattaforma di fatturazione elettronica è pronta a effettuare la trasmissione telematica diretta e sicura dei dati all'Agenzia delle Entrate in conformità con la legge sull'IVA.

Queste aziende si affidano già a noi:

LA FATTURA Elettronica tra privati (B2B/B2C)
La soluzione di EDICOM

La soluzione di fatturazione elettronica di EDICOM è dotata di un canale autorizzato per lo scambio diretto e sicuro dei file con il SdI. Il nostro sistema garantisce la consegna, la ricezione e la conservazione dei file in formato XML definiti dall'Agenzia delle Entrate.

Servizio di emissione
Ciclo attivo

La soluzione di fatturazione elettronica di EDICOM acquisisce i dati necessari per la costruzione del file XML della fattura direttamente dall'ERP del cliente ed esegue una correzione sintattica. Il sistema lo invia allo SDI che convalida il file e lo trasmette alla società ricevente.




  • Conversione del file nel formato XML
  • Verifica sintattica del file XML
  • Si applicano i meccanismi di firma elettronica e marca temporale qualificati (eIDAS).
  • EDICOM si collega al SdI tramite canale WebService accreditato e invia la fattura in modo sicuro.
  • Quando il SdI riceve correttamente il file XML, assegna alla transazione un “identificativo univoco” ed effettua ulteriori validazioni (sul contenuto, sulla sintassi e sulla firma digitale).
  • Il SdI restituisce una notifica dello stato della fattura al mittente. Se corretta, il sistema invia la fattura al destinatario in base al canale specificato nel registro elettronico o nella stessa fattura. Se la fattura arrivata al SdI non è valida, viene inviata una comunicazione al mittente e tale fattura non rimane registrata nel SdI. EDICOM è in grado di integrare le notifiche ricevute dal SdI nell’ERP del cliente.
  • EDICOM, in qualità di Fornitore di servizi qualificati ai sensi del Regolamento eIDAS, archivia la fattura in modalità elettronica nella propria piattaform tramite il servicio EDICOMLta, in conformità allá normativa sulla Conservazione Elettronica, con totale garanzia di sicurezza.

Servizio di ricezione
Ciclo passivo

L’SdI trasmette le fatture alle aziende destinatarie tramite il canale stabilito. EDICOM utilizza, ad esempio, il protocollo https tramite Webservice per la sua solidità e sicurezza. Una volta ricevute le fatture, le convertiamo nel formato di cui l'azienda destinataria ha bisogno per l’integrazione nel proprio sistema.




  • Il SdI rileva nella fattura elettronica il Codice Destinatario di EDICOM, riconoscendolo come canale accreditato per la ricezione dellefatture.
  • Una volta ricevuto l’XML, EDICOM convalida il documento con la firma elettronica e lo converte nel formato necessario per l’integrazione con l’ERP del destinatario.
  • Le informazioni della fattura vengono importate automáticamente nel sistema gestionale interno dell’azienda per un’elaborazione rapida e sicura dei dati.
  • Le fatture elettroniche ricevute vengono anche archiviate in Cloud ai sensi della normativa italiana.

Fattura Elettronica tra privati in Italia

Abbiamo intervistato i direttori di EDICOM coinvolti nella gestione di progetti sulla fatturazione elettronica in Italia. Conosci tutti i requisiti del prossimo sistema di fatturazione elettronica obbligatorio.

Piattaforma di fatturazione elettronica
Caratteristiche principali

Integrazione e notifiche dei dati

Integrazione con i sistemi interni dei clienti per i processi di emissione e ricezione dei dati. Il sistema permette di integrare anche le notifiche ricevute dallo SdI quanto quelle del destinatario finale.

Connettività diretta

La soluzione EDICOM offre una connessione diretta con il Sistema di Interscambio per lo scambio delle fatture. La connessione viene effettuata tramite un canale webservice sicuro e certificato.

Archiviazione a norma

Applichiamo le procedure di conservazione elettronica ai documenti originali. In qualità di Fornitore di Servizi Fiduciari Qualificati in Europa (eIDAS) applichiamo processi di crittografia avanzati (firma digitale, timestamp elettronico ... ecc.) per garantire l'integrità e l'autenticità dei documenti riconosciuta a livello europeo.

100% Compliance

Il nostro Osservatorio permanente di Fattura Elettronica garantisce la validità delle nostre soluzioni in oltre 30 paesi tra America Latina ed Europa. Adattiamo tempestivamente le nostre soluzioni ai cambiamenti legislativi e alle evoluzioni dei modelli di fatturazione elettronica di ciascun paese.

Soluzione scalabile

La piattaforma apre le porte a nuove possibilità ed esigenze a cui vanno incontro le aziende, adattandosi rapidamente ai nuovi progetti in modo agevole ed efficace.

Grandi Progetti internazionali

EDICOM è un fornitore internazionale di servizi EDI e di fatturazione elettronica con progetti attivi in più di 65 paesi. Grazie a frequenti aggiornamenti, la nostra piattaforma di fatturazione elettronica permette in qualsiasi momento di operare in tutto il mondo.

FATTURA ELETTRONICA TRA PRIVATI (B2B / B2C)
Obblighi legali

Il quadro normativo sulla fatturazione elettronica tra aziende private in Italia è stato definito. L’adesione opzionale definita attraverso il precedente Decreto Legislativo nº 127 del 5 agosto 2015 si converte ora in obbligo, come previsto dalla Legge di Bilancio 2018.

Quali sono le date chiave?

Dal 1 ° luglio 2018: obbligo per le società che forniscono servizi di subappaltatori nell'ambito di gare pubbliche.

Dal 1 ° gennaio 2019: l'obbligo sarà esteso a tutte le società private con sede in Italia.

* Le società con attività collegate alla fornitura di idrocarburi hanno ricevuto una proroga per l’adempimento all’obbligo con scadenza al 1 ° gennaio 2019.

In che formato devono essere emesse le fatture?

Le fatture vengono emesse secondo lo schema XML, previsto dall’Agenzia delle Entrate.

Come vanno inviate le fatture?

Le aziende saranno obbligate a trasmettere le loro fatture tramite il SdI (Sistema di Interscambio) attraverso uno dei canali ufficiali regolamentati, come l'invio tramite PEC, o avvalendosi di un intermediario accreditato come EDICOM.

Come devono essere conservate le fatture?

La conservazione delle fatture effettuata dal sistema di interscambio non esime il soggetto IVA dalla loro conservazione ai sensi dei metodi di conservazione specifici, stabiliti dal Decreto MEF del 17 giugno 2014, pienamente vigente anche quando integra la Direttiva in materia di IVA.

Piattaforma certificata

EDICOM è fornitore qualificato di servizi fiduciari sulla base dei requisiti definiti dal regolamento europeo eIDAS. In virtù di questa qualifica, possiamo applicare meccanismi di certificazione necessari ai diversi modelli di fatturazione elettronica come, ad esempio, la firma elettronica o la marca temporale. Inoltre applichiamo questi meccanismi secondo i più rigorosi criteri di sicurezza e integrità previsti dal regolamento. Con i servizi fiduciari qualificati che EDICOM è in grado di fornire, le fatture elettroniche si convertono in documenti validi e riconosciuti come prova legale verso terzi, anche in ambito europeo.

ISO 27001 di Sicurezza delle Informazioni

ISO 20000 Gestione dei Servizi Informatici

Fornitore Qualificato di Servizi Fiduciari

Omologazione ISAE 3402, conforme ai requisiti stabiliti dall'American Institute of Certified Public Accountants.

PEPPOL Access Point Provider

Queste aziende si affidano già a noi:

DOMANDE FREQUENTI
prima di iniziare un progetto di fatturazione elettronica B2B in Italia

La prima domanda che un’azienda deve porsi è se il suo sistema gestionale interno e le sue procedure amministrative sono pronte ad adattarsi all’emissione elettronica di fatture verso lo SdI. Sarà necessario poter contare su un fornitore di soluzioni elettroniche in grado di integrarsi al proprio ERP per la conversione dei dati nei formati strutturati richiesti.

  • EDICOM è in grado di integrarsi con i principali ERP sul mercato (SAP, Microsoft Dynamics, Sage, ecc.) e di adattarsi al recupero di dati per convertirli nel formato richiesto dal destinatario. La nostra soluzione opera in cloud, per questo non richiede nessuna installazione in locale da parte del cliente e tutte le attività di manutenzione e aggiornamento dell'infrastruttura vengono effettuate dalle nostre squadre specializzate.
Le aziende che già effettuano lo scambio elettronico di dati con i propri partner commerciali o con la Pubblica amministrazione utilizzano un file con contenuti e informazioni concordati tra le parti. Con l’introduzione dell’obbligo di fattura B2B in Italia, è stato disciplinato l’uso di un formato XML specifico che per certi aspetti differisce dall’attuale formato utilizzato dalle aziende.

In questi casi è necessario effettuare un’analisi preliminare delle informazioni richieste da parte dello SDI alle aziende per adattare il formato. Verrà inoltre esaminata la possibilità di integrare la propria fattura in PDF all’interno dell’XML per far arrivare a destinazione le informazioni non contenute nell’XML.

  • EDICOM è in grado di farsi carico di tale analisi e di preparare il messaggio strutturato necessario per assicurare la totale conformità delle informazioni ai dati richiesti dallo SdI, senza tralasciare le informazioni aggiuntive richeste dal mittente o destinatario.
In base a quanto disposto dalla legislazione europea e dal nuovo Regolamento eIDAS che standardizza l’identificazione elettronica e i servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno, le fatture elettroniche devono essere firmate digitalmente e accompagnate da una marca temporale a garanzia di autenticità, integrità e non ripudio delle stesse.

  • EDICOM, in qualità di fornitore di servizi fiduciari qualificato, è in grado di offrire entrambi i servizi certificati ai sensi del Regolamento Europeo eIDAS, relativo ai meccanismi fiduciari nell’ambito delle transazioni elettroniche.
Una volta che la fattura è stata convertita nel formato richiesto ed è stata applicata la firma digitale e la marca temporale, è necessario far arrivare i documenti all’SdI utilizzando un canale sicuro e affidabile. Il Sistema di Interscambio ha definito alcuni canali di entrata e di uscita delle fatture B2B a cui la piattaforma EDICOM è già collegata per uno scambio sicuro.

  • EDICOM, attraverso il proprio HUB delle Pubbliche amministrazioni, implementa un canale di comunicazione sicuro e diretto con SdI attraverso il protocollo di comunicazione definito, sia per l’invio che per la ricezione. Inoltre, attraverso il nostro HUB di AAPP non solo è possibile connettersi con lo SdI in Italia, ma siamo in grado di garantire la connettività con tutti gli organismi pubblici sia all’interno che all'esterno dell’Unione Europea.
Per una gestione ottimale delle fatture è stato creato un flusso di notifiche che le accompagneranno e che consentiranno ai mittenti di poter contare su una maggior visibilità dello stato di trasmissione delle fatture. Inoltre, in prima battuta è lo SdI a convalidare le fatture in ingresso, dando luogo a una prima notifica correlata alla conformità della fattura.

  • La piattaforma EDICOM, per assicurare un flusso efficiente e snello, effettua, prima dell’invio a SdI, una convalida sintattica, confermando la correttezza dei campi richiesti e delle firme digitali.

Il nostro HUB è anche la piattaforma deputata alla ricezione delle ricevute di stato trasmesse sia dall’SdI che dal destinatario finale. Da un lato, lo SdI invierà notifiche in merito ai diversi stati in cui si trovano le diverse fatture, dall’altro, un destinatario sarà in grado di trasmettere le proprie notifiche al mittente tramite lo SdI.

  • Con una soluzione elettronica come quella di EDICOM, tutte le notifiche ricevute potranno essere integrate automaticamente nell’ERP, affinché vengano gestite internamente in maniera più snella. Nel caso in cui in un primo momento l’ERP non sia pronto per l’integrazione, tramite la piattaforma EDICOM sarà possibile gestire le notifiche grazie a una semplice interfaccia Web.
In Italia, i soggetti che emettono e ricevono fatture elettroniche dovranno conservare tali documenti per almeno 5 anni. La conservazione dovrà avvenire in base a quanto disposto dalla procedura di "Conservazione Sostitutiva" la quale, tra gli altri aspetti, richiede la firma e il sigillo elettronico dei documenti archiviati, a conferma che gli stessi siano stati preservati e mai modificati dal momento in cui è stato applicato il sigillo.

  • EDICOM mette a disposizione degli utenti un servizio di archiviazione di lunga durata certificato chiamato EDICOMLta, grazie al quale è possibile archiviare tutte le fatture insieme alle conferme di ricezione per tutto il tempo necessario. Grazie alla certificazione qualificata della conservazione di marche elettroniche qualificate ai sensi del Regolamento eIDAS, EDICOM garantisce l’integrità nel tempo dei documenti archiviati nella propria soluzione.

  • EDICOM è prestatore qualificato di servizi fiduciari e apporta validità legale e giuridica ai documenti e agli archivi, attribuendogli la categoria dell’onere della prova di fronte a terzi nel quadro dell’Unione Europea.
L’obbligatorietà della fattura elettronica in ambito B2B avrà un notevole impatto su tutte le aziende italiane nel momento in cui inizierà la loro trasmissione. Non deve essere però dimenticata anche la ricezione delle fatture elettroniche, in quanto il volume sarà comunque molto elevato. In questo caso, poter contare su una soluzione elettronica consente alle aziende di risolvere la questione dell’emissione e della ricezione delle fatture.

  • EDICOM fornisce sia servizi di emissione che di ricezione di fatture elettroniche, integrandole direttamente nell’ERP per ottimizzare la gestione dei documenti e ottenere una maggior efficienza nel trattamento dell’informazione. I sistemi di ricezione e integrazione delle fatture elettroniche di EDICOM abilitano protocolli di verifica delle firme in grado di garantire origine, integrità e autenticità di tutti i documenti ricevuti.

Siete pronti per l’arrivo della fattura elettronica B2B in Italia?

Obbligo a partire dal 1 luglio 2018. Mettetevi in contatto con noi per ricevere tutte le informazioni di cui avete bisogno, senza impegno.

RICHIESTA INFORMAZIONI

© 2018 - Edicom - FATTURA ELETTRONICA PER L'ITALIA | l'informativa sulla privacy